Acer Pseudoplatanus

ACER PSEUDOPLATANUS

SPECIE: Acer pseudoplatanus L.

NOME COMUNE: Acero di monte

FAMIGLIA: Aceraceae

AREA D’ORIGINE: Europa centro-meridionale

 

CARATTERISTICHE BOTANICHE

Apparato radicale: dapprima fascicolato diviene espanso con radici robuste che penetrano a candelabro verticalmente in profondità nei terreni profondi, anche più del faggio. 

Fusto e ramificazioni: diritto su cui sono inserite poche grosse branche primarie ascendenti. Corteccia liscia grigiastra con sfumature rossastre, nei giovani esemplari, con l'età forma un ritidoma non molto spesso di colore grigiastro che si distacca in placche sottili di forma arrotondata o allungata che lasciano vedere la parte sottostante di colore rosato. 

Apparato fogliare: caduco. Foglie semplici, palmate a base cordata, lunghe 10-15 cm e altrettanto larghe, con 5-7 lobi poco acuti più o meno dentati; la lamina superiore è glabra di colore verde scuro opaca, la lamina inferiore è generalmente glaucescente con minuti peli all'ascella delle nervature; il picciolo è lungo come la lamina e allargato alla base glabro di colore rossastro e al distacco non emette lattice

Fiore: ermafrodita, spesso unisessuali, riuniti in pannocchie terminali pendule sono peduncolati con 5 petali giallo-verdi, lunghi 4-5 mm con 8 stami inseriti nel margine interno del disco. Fioritura non ornamentale in aprile-maggio.

Frutto: disamara lunga 3-5 cm con ali che formano un angolo di circa 90°.

Parti tossiche della pianta: assenti.

Dimensioni pianta: il più grande acero europeo e molto longevo, raggiunge facilmente i 30-35 m di altezza in ambiente ottimale.

Forma della chioma: da giovane piramidale, diviene poi con l'età più allargata a ventaglio o arrotondata.

Velocità di crescita: medio-rapida.

 

CARATTERISTICHE AGRONOMICO-AMBIENTALI

Esigenze pedologiche: predilige terreni freschi e umidi.

pH ottimale: 4.5 – 6.5

Esposizione: soleggiata e parzialmente ombreggiata

Resistenza alla siccità: medio-alta

Resistenza ristagno idrico: alta

Resistenza salinità: alta

Resistenza inquinamento atmosferico: medio-alta

 

VARIETA’

‘Atropurpureum’: rustica. Resistente all’inquinamento, ideale per alberature stradali grazie anche alla tipica colorazione ornamentale delle foglie e dei frutti.