Cedrus Atlantica

CEDRUS ATLANTICA

SPECIE: Cedrus atlantica (Endl.) Carriére 

NOME COMUNE: Cedro dell’Atlante

FAMIGLIA: Pinaceae

AREA D’ORIGINE: Nord Africa

 

CARATTERISTICHE BOTANICHE

Apparato radicale: ampio e superficiale con numerose radici secondarie.

Fusto e ramificazioni: diritto, cilindrico, con corteccia grigio-bruna, screpolata e fessurata. Ramificazioni principali da assurgenti a pressoché orizzontali.

Apparato fogliare: persistente. Foglie aghiformi, rigide e pungenti, lunghe da 1,5 a 2,5 cm; quelle dei macroblasti sono singole e inserite a spirale intorno al ramo, quelle dei brachiblasti sono riunite a ciuffi di 20-45 aghi.

Fiore: la pianta è monoica. I fiori maschili sono riuniti in piccoli coni eretti, lunghi 3-5 cm, di colore grigio-verde, che maturano a fine settembre; i fiori femminili, posti sui rami in posizione terminale, sono anch’essi riuniti in coni, lunghi poco più di un centimetro, di colore verde chiaro.

Frutto: i fiori femminili, dopo la fecondazione, si trasformano in coni cilindrici, eretti, di circa 8 cm di lunghezza e 4-5 cm di diametro, con apice tronco e lievemente infossato, di colore verde azzurro da giovani e bruno a maturità. Impiegano due anni prima di raggiungere la completa maturazione e disgregarsi in squame a forma di ventaglio contenenti semi alati.

Parti tossiche della pianta: assenti.

Dimensioni pianta: in ambiente ottimale può raggiungere i 30 metri.

Forma della chioma: conico-piramidale, rada, tendente a divenire espansa con l’età.

Velocità di crescita: media.

 

CARATTERISTICHE AGRONOMICO-AMBIENTALI

Esigenze pedologiche: predilige terreni silicei

pH ottimale: 7.0 – 8.5

Esposizione: predilige esposizione soleggiata

Resistenza alla siccità: alta

Resistenza ristagno idrico: medio-bassa

Resistenza salinità: media

Resistenza inquinamento atmosferico: medio-alta

 

VARIETA’

‘Glauca’: molto diffusa a fini ornamentali grazie alla colorazione verde-azzurro delle foglie.