Celtis Australis

CELTIS AUSTRALIS

SPECIE: Celtis australis L. 

NOME COMUNE: Bagolaro, Spaccasassi

FAMIGLIA: Ulmaceae

AREA D’ORIGINE: Europa, Africa settentrionale, Asia orientale

 

CARATTERISTICHE BOTANICHE

Apparato radicale: espanso, ramificato e fibroso; sviluppato sia in profondità che in superficie.

Fusto e ramificazioni: fusto diritto, solido, slanciato, con caratteristiche scanalature da irrobustimenti nella parte basale; presto molto ramificato, con rami primari di grandi dimensioni. Rami giovani pubescenti con grandi lenticelle biancastre. Corteccia grigio cenere, liscia, compatta, fessurata solo in esemplari vecchi.

Apparato fogliare: deciduo. Foglie semplici, alterne, da ovate a lanceolate, lunghe 5-15 cm, con base più o meno asimmetrica, cuneata o arrotondata, finemente seghettate, lungamente acuminate; pagina superiore verde scuro, ruvida, pagina inferiore più chiara e pubescente.

Fiore: ermafroditi o poligami, giallo verdastri, spuntano quasi contemporaneamente alle foglie, in infiorescenze pauciflore a corimbi di fiori maschili, o solitari, i fiori poligami o femminili nelle porzioni apicali dei ramuli. 

Frutto:  drupa ovale (Ø 8-12 mm) , peduncolate glabre, prima bianco-giallastre, a maturazione in settembre ottobre dello stesso anno brune o nerastre. Hanno polpa scarsa edule ma appetita soprattutto dall'avifauna, seme reticolato-rugoso, con endosperma oleoso.

Parti tossiche della pianta: assenti.

Dimensioni pianta: in ambiente ottimale può raggiungere i 25 m di altezza.

Forma della chioma: globosa, densa; a maturità ovale espansa.

Velocità di crescita: media.

 

CARATTERISTICHE AGRONOMICO-AMBIENTALI

Esigenze pedologiche: predilige terreni porosi e sciolti; si adatta anche a suoli poveri risultando intollerante alla compattazione del terreno e alla carenza di ossigeno.

pH ottimale: 6,5 – 7,5

Esposizione: soleggiata

Resistenza alla siccità: alta

Resistenza ristagno idrico: media

Resistenza salinità: media

Resistenza inquinamento atmosferico: alta

 

ALTRE SPECIE

Celtis occidentalis L.  (Bagolaro occidentale): specie esotica naturalizzata in Italia settentrionale, originaria del nord America. Simile a Celtis australis, si distingue per la corteccia profondamente fessurata e più scura, foglie più strette, di colore verde chiaro, lucide nella pagina superiore e non completamente seghettate, per i frutti più piccoli e di colore giallastro a maturità.