Cupressus Sempervirens

CUPRESSUS SEMPERVIRENS

SPECIE: Cupressus sempervirens L. 

NOME COMUNE: Cipresso comune

FAMIGLIA: Cupressaceae

AREA D’ORIGINE: Regioni mediterranee d’Europa e dell’Asia minore

 

CARATTERISTICHE BOTANICHE

Apparato radicale: ampio, ramificato e solitamente superficiale, può approfondirsi con lo sviluppo di notevoli fittoni.

Fusto e ramificazioni: diritto e robusto con ramificazioni che partono fin dalla sua base; corteccia grigio-bruna fibrosa di poco spessore e fessurata in senso longitudinale.

Apparato fogliare: sempreverde. Le foglie sono piccole, ridotte a squame subtriangolari (1 mm o meno), verde grigiastro scuro, munite di ghiandole resinifere non essudanti sul dorso e disposte in 4 file fittamente embriciate, appressate ai rametti ricoprendoli completamente.

Fiore: unisessuali, presenti sulla medesima pianta. I maschili (microsporofilli) molto piccoli (4-8 mm), giallognoli, disposti all'apice dei ramuli e precocemente caduchi sono composti da verticilli di squame portanti gruppi di stami sulla pagina superiore. I femminili (macrosporofilli) più grandi, portati su corti rametti con un breve peduncolo sono formati da poche squame (8-14) con gli ovuli sulla pagina superiore.

Frutto: strobili o galbuli subsferici, verdi quando immaturi. Maturano dopo due anni e diventano grigio-giallastri con squame legnose peltate, irregolarmente poliedriche a forma di scudo con mucrone ottuso. Ogni squama contiene da 5 fino a 20 semi angolosi strettamente alati.

Parti tossiche della pianta: assenti.

Dimensioni pianta: in ambiente ottimale può raggiungere e superare i 30 m di altezza.

Forma della chioma: molto variabile (in base alla varietà), prevalentemente piramidale. 

Velocità di crescita: lenta.

 

CARATTERISTICHE AGRONOMICO-AMBIENTALI

Esigenze pedologiche: predilige terreni ben areati, poco o moderatamente fertili.

pH ottimale: 6,5 – 8,5

Esposizione: soleggiata

Resistenza alla siccità: alta

Resistenza ristagno idrico: bassa

Resistenza salinità: media

Resistenza inquinamento atmosferico: media

 

VARIETA’ 

‘Pyramidalis’ e ‘Stricta’: con chioma conico-piramidale allungata terminante in una punta con rami appressati eretti, spesso ramificato fin dalla base.

‘Horizontalis’: (forma naturale della specie) con chioma espansa con rami patenti o quasi orizzontali; il tronco è per buona parte libero dai rami.