Ginkgo Biloba

GINKGO BILOBA

SPECIE: Ginkgo biloba L. 

NOME COMUNE: Ginco, albero di capelvenere 

FAMIGLIA: Ginkgoaceae 

AREA D’ORIGINE: Cina

 

CARATTERISTICHE BOTANICHE

Apparato radicale: ampio e profondo, molto ramificato.

Fusto e ramificazioni: fusto con tipo di accrescimento monopodiale; numerose ramificazioni, in età adulta, inserite a 45° sul fusto. I rami principali (macroblasti) portano numerosi rametti più corti (brachiblasti), sui quali sono inserite le foglie e le strutture fertili. Corteccia liscia e grigio-argento nei giovani esemplari; grigio-bruna e profondamente fessurata, con placche ben visibili, negli esemplari adulti.

Apparato fogliare: caduco. Foglie semplici, di 5-8 cm, lungamente picciolate a lamina di colore verde chiaro, dalla forma tipica a ventaglio (flabelliforme), leggermente bilobata e percorsa da un numero elevato di nervature dicotome. La morfologia fogliare varia a seconda della posizione e dell'età: le plantule hanno foglie profondamente incise, le foglie portate dai brachiblasti hanno margine interno e talvolta ondulato, le foglie portate dai macroblasti sono spesso bilobate.

Fiore: specie dioica. Il fiore è una squama modificata, struttura analoga al cono o strobilo delle Gimnosperme; negli esemplari maschili i microsporangi sono portati a coppie su microsporofilli, disposti a spirale su un asse allungato, in quelli femminili gli ovuli, inizialmente due, si riducono ad uno solo nel corso dello sviluppo e sono portati su peduncoli isolati. Fioritura in marzo-aprile.

Frutto: la fecondazione dell’ovulo avviene a terra, quando il frutto è già caduto dalla pianta madre ed ha quasi raggiunto le dimensioni definitive. I semi sono lunghi 1,5-2 cm e sono rivestiti da un involucro carnoso, pruinoso di colore giallo-argentato, con odore sgradevole alla maturità, chiamato sarcotesta.

Parti tossiche della pianta: assenti. 

Dimensioni pianta: in condizioni ottimali può raggiungere e superare i 30 m di altezza.

Forma della chioma: piramidale nei giovani esemplari, ovale negli esemplari adulti

Velocità di crescita: lenta.

 

CARATTERISTICHE AGRONOMICO-AMBIENTALI

Esigenze pedologiche: predilige suoli acidi e non asfittici, ma non mostra particolari esigenze di adattabilità.

pH ottimale: 5,5 – 7,0

Esposizione: soleggiata

Resistenza alla siccità: medio-bassa

Resistenza ristagno idrico: alta

Resistenza salinità: media

Resistenza inquinamento atmosferico: alta

 

CARATTERISTICHE PARTICOLARI

Ginkgo biloba  è considerato un fossile vivente ed unica specie ancora sopravvissuta della famiglia Ginkgoaceae ma anche dell'intero ordine Ginkgoales e della divisione delle Ginkgophyta. In Cina sono stati rinvenuti fossili risalenti all’era Mesozoica.