Lagerstroemia Indica

LAGERSTROEMIA INDICA

SPECIE: Lagerstroemia indica L.

NOME COMUNE: Lagerstroemia

FAMIGLIA: Lythraceae

AREA D’ORIGINE: Cina, Corea e Giappone

 

CARATTERISTICHE BOTANICHE

Apparato radicale: ampio, densamente ramificato e profondo.

Fusto e ramificazioni: fusto liscio, solitamente diritto, con corteccia, ornamentale, marrone-chiara con placche bruno-rossicce; ramificazioni ben differenziate, assurgenti. Quelle giovani a sezione quadrangolare.

Apparato fogliare: caduco. coriacee, intere, verde-lucide, ovali, ad apice ottuso, acuminato o retuso, subsessili e subopposte, lunghe 2-7 cm, provviste di brevi setole sulla nervatura centrale della pagina inferiore.

Fiore: disposti in ampio e vistosissimo racemo terminale, sui rigetti dell'anno, lungo fino 20 cm, con numerosi fiori ermafroditi attinomorfi su peduncoli e pedicelli arrossati e pubescenti. Calice gamosepalo, carnoso, glabro, persistente, diviso in 6 denti triangolari; corolla roseo-porpora (oppure chiara o anche candida) di 2,5-3 cm di diametro, con 6 petali liberi, clavati, bruscamente attenuati alla base, con margini ondulati e frangiati. Fioritura tardiva, molto prolungata, da luglio a settembre.

Frutto: capsula globosa polisperma a 4-6 valve.

Parti tossiche della pianta: assenti.

Dimensioni pianta: piccolo albero o arbusto alto dai 3 ai 7 m.

Forma della chioma: globoso-arrotondata.

Velocità di crescita: lenta.

 

CARATTERISTICHE AGRONOMICO-AMBIENTALI

Esigenze pedologiche: preferisce terreni fertili e ben drenati, calcarei; adattabile a diverse tipologie di suolo.

pH ottimale: 6,0 – 8,0

Esposizione: soleggiata

Resistenza alla siccità: alta

Resistenza ristagno idrico: bassa

Resistenza salinità: media

Resistenza inquinamento atmosferico: media